STANISLAO DI GIUGNO

 

 

BIOGRAFIA

Stanislao Di Giugno è nato a Roma nel 1969. Vive tra Roma e Berlino.

Mostre personali

2009 LandEscape, Galleria Tiziana Di Caro, Salerno; 2008 Luogo comune, con Alessandro Piangiamore, Galleria Tiziana Di Caro, Salerno; 2005 Reverse Angle, L’Union Arte Contemporanea, Roma, curata da Lorenzo Benedetti ed Emanuela Nobile Mino.

Mostre collettive

2011 When in Rome, curata da Luca Lo Pinto, IIC, Hammer Museum and Laxart, Los Angeles; Never talk to strangers, Edel Assanti Project Space, London; 2010 Artissima 2010, New Entries, Torino, La Danse Macabre, Nomas Foundation, Roma; 2009 La fioritura del bambù, curata da Milovan Farronato, Viafarini DOCVA, Milano; Zweckgemeinschaft, curata da ArtAtWork, MICAMOCA, Berlin; La commedia umana di Balzac. Omaggio al romanziere assoluto, curata da Alessandro Demma, Castello di Rivalta, Rivalta di Torino; Senza Rete / No Safety Net, curata da Lorenzo Benedetti, Caroline Corbetta, Complesso Monumentale Santo Spirito in Sassia, Roma; 2008 Give time your time / Dai tempo al tempo, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Torino; Every Line is the Arch of an Infinite Horizon, curata da Charlotte Artus and Lorenzo Benedetti, The Agency Gallery, Londra; Beware of the wolf, American Academy, curata da Lorenzo Benedetti and Lexi Eberspacher, Roma; 2007 27th Biennal of Graphic Arts, Ljubiana, Slovenia; 2005 Loop, curata da Lorenzo Benedetti and Francesco Stocchi, Angelo Mai, Roma; 2004 Invocazione all’Orsa Maggiore / Anrufung des Großen Bären, curata da Lorenzo Benedetti and Sthephan Schmidt-Wulffen, Austrian Cultural Forum, Roma; On Air: video in onda dall’Italia, curata da Andrea Bruciati e Antonella Crippa, Galleria Comunale d’Arte Contemporanea, Monfalcone; 2003 The VIDEO game, curata da Antonella Crippa, Pianissimo Art Gallery, Milan.

Progetti speciali e premi

2006 Fifth Edition of “Art à l’hôpital en Europe”. Progetto cultura 2000 dell’Unione Europea. Promotore: Art dans la Cité (Paris), curato da Zerynthia and Volume! (Roma). Policlinico Umberto I, Dipartimento di Pediatria, Roma; 2005 Art Omi. International Artists’ Residency, New York, Sponsorizzato da Dena Foundation for Contemporary Art, Parigi. >Laura Cionci, nata a Roma il 1980, frequenta l’Accademia di Belle Arti di Roma con Gino Marotta e si specializza nel corso di decorazione con Margareth Dorigatti nel 2008. È assistente di Lidia Reghini di Pontremoli ordinario della cattedra di Antropologia Culturale, Accademia di Belle Arti di Roma.
Restauratrice dal 1998 e Decoratrice, a Roma promuove “l’affresco digitale” che utilizza oltre che nella decorazione anche nelle sue opere. Inizia il suo percorso artistico tra collettive e concorsi nel 2001. Selezionata per il corso di imprenditoria artistica indetto dal Modigliani Institute in collaborazione con il BIC Lazio. La sua prima personale inaugura allla galleria”Le Opere” a Roma dal titolo “Tu vedi, io passo”,un lavoro introspettivo sulle carte da gioco francesi.
Continua la sua ricerca con i “Bianchi non riusciti” lavori presentati alla sua personale “White not?” al Loft 27 a San Lorenzo a Roma. A Ottobre partecipa alla collettiva “Nigredo” svolta all’Ex-Lavanderia a Roma a cura di Lori Adragna Micol Di Veroli e Barbara Collevecchio. A gennaio del 2010 partecipa al convegno “La formazione accademica dei giovani aristi di oggi” svolto presso il Museo Archeologico Nazionale di Villa Frigerj di Chieti presentando il lavoro delle carte da gioco.

 


 

"La serie prende forma progressivamente usando diversi fogli A4  che vengono piegati seguendo le linee determinate dalla dimensione stessa  dei fogli. Ad ogni piega si creano 2 successive possibilità, in una successione dicotomica limitata ma vastissima. Ho realizzato solo alcune delle molteplici combinazioni possibili, riservandomi il piacere di aggiungerne nuove  in momenti successivi.
Questi lavori su carta hanno il sapore di vecchie fotocopie e indagano allo stesso tempo il limite tra pittura e scultura, tra rigore e caso".

Stanislao Di Giugno
ottobre 2011

 

Frammenti per una cronologia
#1, #2, #3, ... ... ... .....#20

spraypaint on folder paper

33,5 x 24,5 cm

2009

 

L'opera è stata gentilmente donata dall'artista al MUSPAC, per la ricostituzione della collezione permanente, gravemente danneggiata dal sisma del 6 aprile 2009.

Collezione Permanente | home

Per utilizzare materiali e immagini di questo sito citare la fonte oppure contattare il MUSPAC

Via Ficara, Piazza d'Arti L'Aquila - tel 338.2374725 - info@museomuspac.com